MARE DENTRO

regia Alejandro AmenÓbar
con Javier Bardem, BelÚn Rueda, Lola Duenas, Tamar Novas
Mabel Rivera, Celso Bugallo, Clara Segura
sceneggiatura Alejandro AmenÓbar, Mateo Gil
fotografia Javier Aguirrearobe
costumi Sonia Grande trucco Ana Lopez Puigcerver
scenografia Banjamin Fernandez
musica Alejandro AmenÓbar
produzione Fernando Bovaira, Alejandro AmenÓbar
distribuzione Lucky Red
durata 2h05m

Spagna 2004


La trama: La vera storia di Ramon Sampedro, che a causa di un incidente Ŕ rimasto paralizzato per oltre trenta anni, e della sua lotta con il Governo spagnolo affinchÚ gli concedesse il permesso all'eutanasia. Due donne gli saranno vicino in questo percorso, su due fronti diversi: Julia, favorevole alla sua decisione e Rosa, che invece gli si oppone.


Il regista: Nato a Santiago del Cile nel 1972, ma trasferitosi presto in Spagna, AmenÓbar Ŕ un giovane e virtuoso regista, compositore, sceneggiatore e produttore. I suoi inizi sono con dei corti, La cabeza ('91), A Himenoptero ('92). Del 1995 Ŕ il suo primo film Tesis (vincitore di sette Goya, gli Oscar spagnoli). Conquista fama internazionale con Apri gli occhi ('97), di cui Tom Cruise realizzerÓ un remake nel 2001, Vanilla Sky. L'ultimo suo successo Ŕ The others ('01).


Il film: Presentato in concorso al Festival di Venezia 2004, Mare dentro Ŕ stata una delle pellicole di punta del concorso che pi¨ hanno commosso il pubblico, inesorabilmente messo di fronte ad una delle realtÓ pi¨ controverse della nostra vita moderna, che si sia cattolici o meno, quella dell'eutanasia.
ALejandro AmenÓbar, abbandonate le atmosfere da thriller a lui care (Apri gli occhi, The others), si addentra in questo dramma tratto da una storia vera, in cui il fato da un lato, e la burocrazia dall'altro giocano ruoli di primo piano. Per trenta anni Ramon Sampedro ha lottato dal proprio letto di degenza chiedendo instancabilmente al Governo del proprio Paese che gli venisse concesso di morire, ha aperto cause giudiziarie, ha gridato attraverso i suoi scritti e le sue poesie a gran voce, non ottenendo mai quello che chiedeva. Sampedro diventa un simbolo in Spagna, e il suo caso Ŕ seguito da migliaia di persone che si appassionano alla sua triste storia; storia che il regista si limita a raccontare, mostrandoci la forza di quest'uomo affascinante e colto, senza mai dare delle spiegazioni o giudizi nei confronti di uno Stato che non pu˛ decidere per la vita di un individuo.
Il film Ŕ toccante e sentito, sorretto da un cast di attori bravissimi, su cui svetta l'intensa prova di Javier Bardem che per il 90% del film recita immobile su un letto, invecchiato da un trucco pesantissimo.
Mare dentro ha vinto numerosissimi premi internazionali fra cui 14 premi Goya, miglior regia e miglior attore agli European film Awards.
A Venezia il film conquista oltre il cuore del pubblico, il Gran Premio della Giuria e la Coppa Volpi per Javier Berdem, mentre a Los Angeles vince il Golden Globe e il premio Oscar per la miglior pellicola straniera.

Sito italiano del film: www.maredentro.it